Cerca nel blog

giovedì 5 gennaio 2017

ritorno improvviso

Ho aperto il blog, questa mattina,
quasi inaspettatamente. Eri li, che mi guardava....lui osservava me ed io osservavo lui. Cosa aveva di così importante da dirmi?
In realtà tantissime cose...ho scoperto! Perché rileggendo tutti quei post scritti nel corso degli anni sono affiorati ricordi, immagini, viaggi, situazioni....e sono contenta di averli scritti perché altrimenti li avrei dimenticati.
E così ho pensato di ritornare a scrivere.
MI piace leggere ciò che ho scritto tempo fa, il modo in cui racconto, parlo, urlo e rido con la tastiera del pc. E ci voglio riprovare.
E' passato un anno da quando ho scritto l'ultima volta. Bhè, naturalmente sono successe cose, tante, purtroppo la maggior parte brutta. Il 2016 era un anno bisestile e si sa...anno bisesto anno funesto. Spero vivamente che questo 2017 sia migliore.
Abbiamo iniziato il 2016 con un ricovero in urgenza di Samuele per un attacco acuto di appendicite terminato con un ricovero. Abbiamo continuato con Enrico che si è rotto il braccio sx giocando a pallone esattamente un mese dopo l'avventura con Sam. Ed esattamente un mese dopo ancora MIlena con una brutta sinusite.... ho iniziato ad avere paura del numero 5...perché tutto accadeva sempre il 5 di ogni mese!!!!
Bullismo nella scuola di Milena che ha visto lei nei panni di quella sottomessa e maltrattata, ma come succede nei film, per fortuna lei ha parlato, si è confidata... ed ha trovato salvezza nello sport.
Un inverno pieno di malanni, che si sono protratti nella primavera.... l'autunno ci ha portato a salutare per sempre una persona alla quale eravamo molto legati, soprattutto mio marito, e che sono sicura non dimenticheremo mai. Un anno che mi ha visto allontanarmi da mia cognata, una distanza ben più lunga dei 200 km che in effetti ci dividono e che non se mai si accorcerà...dubito che tutto possa tornare come prima.
Ed un anno che è finito con la mamma, la mia mamma che ha iniziato ad avere i primi problemi di salute. Apparentemente nulla di grava, ma che l'ha sbattuta giù, molto giù, ed ora i suoi 74 anni se li sente tutti.
La mia macchina mi ha definitivamente abbandonato e ho dovuto acquistarne una nuova (che andrò a ritirare la prossima settimana)
Ed in estate, durante la nostra vacanza al mare nelle Marche....proprio in quei giorni, il brutto terremoto che ha devastato quel piccolo terremoto ci ha fatto vivere una delle più brutte esperienze della nostra vita. Anche se eravamo a 50 chilometri dall'epicentro ed anche se il nostro villaggio non ha subito danni. Lo spavento per il letto che in piena notte si è messo a ballare, il lampadario che oscillava, il frastuono tremendo, il ticchettio metallico...non penso che dimenticherò mai tutto questo.
E' stato pesante il 2016, davvero tanto, ma ha anche portato cose belle.
Abbiamo trascorso, in agosto, 3 settimane consecutive di vacanze al mare e ancora oggi ne stiamo portando il beneficio. Nessun malanno finora, nemmeno un banalissimo raffreddore.
Le prime 2 settimane in Liguria, in una cassettina piccola ed accogliente. 15 giorni fantastici, rilassanti, divertenti.... e 7 giorni nelle Marche, a Marina di Altidona. Villaggio fantastico.....
Samuele ha cominciato la prima elementare, continua il monivolley
Enrico, che fa la terza, ha cambiato sport abbandonando il calcio che ultimamente ha creato parecchie situazioni spiacevoli provando ed innamorandosi perdutamente del basket.
Milena, all'ultimo anno della scuola primaria, ha avuto parecchi problemi con la sua classe, specialmente con 2 bambine in particolar modo, ma le cose ora si stanno aggiustando. Lo sport, dicevo prima, l'ha davvero aiutata. Ha cominciato a fare nuoto sincronizzato....ed oltre ad essere un sport davvero meraviglioso (anche se davvero molto costoso) l'ha aiutata tanto. Ha imparato a fare gruppo, ha capito l'importanza di affidarsi a qualcuno, di lavorare tutti insieme per un unico grande scopo. E quando ho visto il suo spettacolo mi sono davvero emozionata. Avendo appena cominciato, non era sicuramente tra le più brave, ma il suo viso....così bello, rilassato, gioioso....felice!!! Era davvero felice!!!!!!!
Tra qualche giorno dovrò iscriverla alla prima media.....
Ad ottobre io marito ha compiuto 40 anni e per festeggiare abbiamo portato i bimbi 4 giorni a Londra, città per noi molto importante e che i bimbi ancora non avevamo mai visto.
Ora siamo pronti per affrontare questo 2017 sperando che ci porti tante cose belle. E se così fosse che ci dia almeno la forza per affrontare le prove che metterà davanti...




3 commenti:

  1. Ma bentornata!!
    Ho letto il resoconto di questo anno appena finito...ci sono stati momenti negativi ma mi sembra che li abbiate affrontati meglio possibile e che anche le gioie e le soddisfazioni ci siano state.
    La vita continua e i nostri bimbi crescono...che bello riprendere a fare un pò di cammino insieme cara Nene, pur se da lontano...dopotutto "Cara Lilli..." esiste proprio perché tu col tuo blog mi desti l'idea di intraprendere questa piccola-grande avventura :-)
    Un bacione a te e ai bimbi, buon Anno Nuovo!!

    RispondiElimina
  2. ...il blog serve per accoglierci...
    quando siamo pronti per lui, lui è a nostra disposizione...
    un annata impegnativa, che però ora è finita e lascia spazio alle cose più belle!

    RispondiElimina
  3. Ti ho pensata e son passata a farti un saluto...ciao :-)

    RispondiElimina