Cerca nel blog

giovedì 22 maggio 2014

ladri di/e biciclette

Rimando il post in cui vorrei parlare di Milena per un aggiornamento dell'ultima ora.
Ieri mattina alle 07.45 ero davanti alle elementari di Mile per lasciarla come ogni giorno al prescuola, ma stranamente Federica, l'educatrice, bambini e genitori erano tutti fuori dal cancello.
Chiedo spiegazioni e: ci sono stati i ladri a scuola nella notte. I bambini non possono entrare fino a quando non abbiamo l'ok dei carabinieri.
Ok, non perdiamo altro tempo, Mile va dai nonni, io devo assolutamente andare in ufficio.
Quindi si, ok, sono entrati i ladri ma più che un furto è stato un atto vandalico. Sono stati portati via televisori e videoregistratori, quache pc ed una coppa.
Ma soprattutto in quasi tutte le classi sono stati buttati a terra quaderni, libri, cartelline e materiale scolastico. Sono state rotte cartelline, strappati fogli dai quaderni. La compagna di Milena ieri era proprio giù di morale mentre mi raccontava dei danni subiti da lei personalmente.
Ma io mi chiedo:perchè prendersela con dei bambini? Se vuoi creare disagio alle istituzioni rompi un vetro, intasa un bagno, imbratta i muri...ma non strappare i quaderni dei bambini, loro non c'entrano nulla  e soprattutto, è un dispetto che non porta a nulla.
Continuo a pensare all'accaduto....mancano 7 giorni effettivi di scuola prima delle vacanze, e mia figlia è terrorizzata al pensiero di andare in bagno da sola (visto che li ci sono simprente di scarpe sui muri e sulle piastrelle)....sta a scuola dalle 07.45 alle 16.30...come puoi passare tutto quel tempo in un luogo in cui hai paura?
Sono proprio indignata e disgustata. Davvero.
Per quanto riguarda le bici invece.....sono entusiasta.
Domani il giro d'Italia farà tappa nel mio paese di residenza. Milena farà quelle spettacolari coreografie che viste dall'alto hanno sempre un loro fascino. Rivarolo, così si chiama il mio paese, è tutto rosa in onore di questa competizione.  Mi fa un certo effetto...sapere che in televisione si vedrà la mia bella cittadina, i paesi limitrofi che conosco così bene.
Disagi ce ne sono: strade chiuse già dal mattino presto,viabilità deviata, caos e confusione già da oggi, ma a me tutto questo mette una carica indescrivibile.
Non vedrò molto di questa competizione, accompagnerò Mile a fare queste coreografie e dovrò stare con lei tutto il giorno, dando però l'opportunità al marito con Enrico e Sam di godersi un pò il paese in festa, in una esperienza che spero possa rimanere impressa tra i loro ricordi più belli.
Spero solo che non piova....perchè naturalmente le previsione, per domani, sono davvero brutte!!!!
Tutti insieme a me con le dita incrociate a fare la danza del sole.....

martedì 20 maggio 2014

Rieccomi...finalmente!!!!

Rieccomi, finalmente.
Era da tantissimo che provavo ad aprire questo dannato blog...ma tutte le volte non potevo far altro che scrivere il titolo. Dopo di ciò tutto si bloccava.
Ora funziona tutto....sono felice, davvero felice.
Ho talmente tante cose da raccontare....un pò alla volta scriverò tutto. Per ora, un pò come facevo nei temi scolastici, inizio creandomi una scaletta da seguire.
Dunque....ero ferma, se non erro ad ottobre. Cosa è successo in questi 7 mesi? Una infinità di cose... non so se sarò capace di scrivere gli eventi in ordine cronologico, ma tant'è, ecco cosa è accaduto in casa B,
-) la cosa più importante riguarda senza dubbio Samuele. La frequentazione della palestra che ci è costata tanto sacrificio....economico per noi, e di impegno e di fatica per il mio piccolino, è servita davvero tanto. E' migliorato incredibilmente.. La sua ipotonicità è diminuita che quasi non ci credo. Ora salta, corre, cammina con una resistenza normale per un bambino della sua età. Ora sale sullo scivolo, dondola sull'altalena con sicurezza e divertimento, e a soli 4 anni e 4 mesi ha imparato ad andare in bicicletta senza rotelle. Il suo equilibrio è migliorato a tal punto ed io ho spesso le lacrime agli occhi nel guardarlo. Grazie a Giorgio, fantastico osteopata che ci sta seguendo, è migliorato anche nel campo del linguaggio. I suoi discorsi sono comprensibili, il suo carattere grazie a questo è migliorato e con lui ora è tutto più bello e più facile. Pur non avendo disabilità tutti i suoi problemi lo facevano sentire diverso e quante volte ho pianto di nascosto sentendolo chiedermi "mamma ma quando mi passa? mamma ma perchè io sono così e gli altri biambini no"...quante voltel l'ho visto scappare difronte ad altri bimbi perchè loro erano in grado di fare determinate cose e lui e rendendosene conto preferiva, anzichè provare, allontanarsi con gli occhi bassi. E' costato sacrificio a tutti....a lui in primis per l'impegno e la costanza, e a noi per non farlo mollare mai, aiutarlo facendo in modo che lu non se ne accorgesse, accompagnarlo in questo lungo percorso. Una strada ancora lunga per certi aspetti...ma ora mi godo tutte queste belle emozioni.Sono proprio orgogliosa del mio piccolo ometto!!!!
Enrico: lui è il mio bimbo che vive in un mondo tutto suo. Noi lo consideriamo il genietto di casa, io me lo immagino da grande con un grembiule bianco da scienziato ed i capelli lunghi tutti arruffati. Lui che dopo che gli hai parlato per 5 minuti senza interruzione guardandolo negli occhi ti dice "ah, perchè stavi parlando con me? Scusa pensavo ad altro!!!!" Lui che a soli 5 anni e mezzo conosce tutti i nomi dei pianeti, che ti racconta tutto sui dinosauri, che adora guardare e imparare le bandiere del mondo. Lui che si chiede come mai diciamo che di "sole" c'è ne è uno solo, quando nello stesso momento affermiamo che l'universo è infinito...proprio perchè è infinto da qualche parte potrebbe essercene un'altro di sole, no???? Lui che legge, scrive, conta, che non è mai stanco di impare cose nuove e quasi mi chiedo che cosa ci va a fare, a settembre, in prima elementare. Lui che è un pò strambo, ma tanto dolce....tra poco compirà 6 anni ed è di una dolcezza infinita.

bene...proseguirò poi.
nel frattempo...sono veramente felice di essere dinuovo qui.